Le scale del nostro pensiero progettuale

Dalla pelle all’identità, alla nascita di un brand progettandone il prodotto e il piano di comunicazione strategica: immagine e contenuto si fondono in un unico valore.

Gli spazi soft ci fanno stare bene. Sono più piacevoli, raffinati, caldi, flessibili. Riescono a offrirci comfort, autenticità, affetto, ispirazione e ci riconnettono alla parte più intima di noi stessi. Al loro interno, materiali e forme creano ambienti che ci uniscono, riuniscono.

01/

L’immagine

Segafredo ci ha chiamati per riposizionare una linea di prodotto nel mass market nordeuropeo. Abbiamo ristrutturato l’architettura delle informazioni del packaging, evidenziandone i plusvalori tramite un sistema iconico di illustrazioni, abbiamo studiato una nuova palette colori coerente e distintiva per migliorare l’identificazione dei prodotti a scaffale.

02/

Il contenuto

Per Zanellato abbiamo costruito il company profile. Un percorso narrativo, uno strumento visivo e dinamico, fruibile anche digitalmente, per raccontare il cuore della maison, la sua nascita e unicità, il sogno del suo fondatore – Franco Zanellato – le icone che ne hanno ritmato la storia.

03/

Il Brand

La nostra grande passione è progettare il bello a 360°, guardando da un altro punto di vista la funzione e l’estetica di un oggetto e ponendone in luce aspetti ancora non indagati, comunicati attraverso strade ancora poco esplorate. Così è nato Dotandcross sotto la direzione artistica di Margherita Rui, il primo brand a produrre un lettino trasformabile – Hug – che accompagna il bambino nella crescita. Un morbido abbraccio dove si dorme, si gioca, si cresce. Un rifugio sicuro, un oggetto bello, che educa alla percezione dei materiali naturali, alle loro superfici e ai loro colori. Un luogo dove i bambini possono sentirsi liberi e volare con l’immaginazione.